Macché più Lombardia e meno Europa, l’illusione leghista ci condannerebbe all’irrilevanza

Valerio Federico e Barbara Bonvicini, candidati capolista in Lombardia per la lista +Europa con Emma Bonino alle prossime elezioni regionali replicano alle affermazioni del candidato di Grande Nord Reguzzoni:

“Per tutelare i cittadini, i commercianti, la Lombardia e l’Italia, dalle merci contraffatte e illegali, serve più Europa, altro che soluzioni autarchiche fuori dalla storia. Prima i dazi di Trump, ora meno competenze doganali all’Europa, le soluzioni leghiste, sarebbero inutili, scoordinate e costose – il controllo periferico dotato di maggiori competenze proposto da Reguzzoni non sarebbe certo gratis – e ci condannerebbero all’irrilevanza. Il filtro di queste merci all’ingresso non funziona bene, anche perché il controllo delle frontiere, di competenza dell’Unione, viene svolto dalle organizzazioni doganali degli Stati membri, spesso inefficienti e magari corrotte. Proprio per questo “+Europa con Emma Bonino” propone che si crei una polizia di frontiera davvero europea per il controllo dei movimenti di merci e persone alle frontiere esterne.”

Macché più Lombardia e meno Europa, l’illusione leghista ci condannerebbe all’irrilevanza
Tagged on: