Cosa leggere nel week-end #2

Car*,
Eccoci al secondo appuntamento con i consigli di lettura della settimana dell’Associazione Enzo Tortora.

 

Per iniziare il weekend in allegria, partiamo con l’editoriale di Angelo Panebianco sul Corriere che ci invita a non farci illusioni su un “rapido declino dei partiti antisistema”.

Crescita, euro e riforme fiscali, cosa pensa il neo-ministro dell’economia Giovanni Tria? Sul Foglio una raccolta di articoli scritti di suo pugno.

Passiamo alla notizia “bella”: come saprete, l’Irlanda ha detto sì alla legalizzazione dell’aborto con il 68% di voti favorevoli in un referendum storico. Il Sole24Ore analizza la “rivoluzione tranquilla” del paese cattolico. Sul Post, invece, l’idea di un referendum simile anche per l’Irlanda del Nord.
Anche il Portogallo ha fatto passi avanti in tema di diritti civili negli ultimi anni. Purtroppo, qualche giorno fa, il parlamento ha bocciato quattro disegni di legge su eutanasia e suicidio assistito. Magra consolazione: si è finalmente sviluppata una discussione sul tema, di cui racconta l’ultimo numero di Left.
 
Su Strade: come la proibizione spegne l’innovazione in agricoltura.
 
La filantropia come motore per costruire un’Europa più sociale: l’intervista di Vita.it al presidente dello European Foundation CentreMassimo Lapucci.
Lavoro e automazione: se ne parla in questi giorni al festival dell’economia di Trento. Cliccando qui potrai accedere alla diretta twitter della Repubblica e leggere le riflessioni di Tito Boeri sul lavoro al tempo dei robot.
 
Anche per questo fine settimana è tutto. Hai perso la prima (polposa) puntata? La puoi trovare qui!
Cosa leggere nel week-end #2
Tagged on: