Strage di popoli

Cari compagni e cari amici,

dopo aver organizzato venerdì ultimo scorso a Milano, insieme alla Casa della Carità e ad Action Aid, il lancio della campagna “Welcoming Europe – per un’Europa che accoglie” siamo pronti per una nuova, intensa settimana.

Cominciamo stasera con un dibattito dal titolo “Anche a Milano torna l’eroina di strada. Per un diverso approccio al trattamento delle tossicodipendenze cosa può insegnarci l’esperienza svizzera” e avremo ospiti d’eccezione:
Matteo Ferrari – Delegato per le tossicomanie del Canton Ticino 
Roberto Spagnoli – Vicecaporedattore di Radio Radicale, curatore tra l’altro del Notiziario Antiproibizionista
Modera il dibattito Barbara Bonvicini, segretario della Associazione Enzo Tortora di Milano.

Come sempre si potrà seguire la serata in diretta sul canale YouTube dell’Associazione a questo link.

Scendiamo in piazza per opporci alla chiusura dei porti:
dalle 9:00 alle 10:30 distribuiremo coperte termiche ai Consiglieri regionali in via Fabio Filzi 22
dalle 18:30 raccoglieremo firme su Welcoming Europe in Piazza della Scala con Insieme Senza Muri 

La sovrapposizione di competenze derivanti dalla piena applicazione del diritto internazionale e l’invio di aiuti medici italiani alla nave Aquarius non deve cancellare il problema politico che abbiamo di fronte e che nelle prossime settimane non potrà che ingigantirsi. Il Governo, che parla di inversione dell’onere della prova, ha scelto di negare l’approdo a una nave con oltre 600 persone recuperate da operazioni di salvataggio a cui hanno partecipato anche imbarcazioni della Guardia Costiera italiana, persone che, fino a prova del contrario, sono superstiti di un salvataggio in mare. I Ministri Salvini e Toninelli – di concerto – hanno precluso la possibilità di poter accogliere centinaia persone, tra i quali minorenni e donne, prima che queste potessero raccontare alle istituzioni il perché della loro traversata.

Per questo domani abbiamo organizzato un doppio appuntamento: la mattina dalle 9:00 alle 10:30saremo davanti al Pirellone in Via Fabio Filzi 22 per raccogliere le firme dei Consiglieri regionali in calce all’iniziativa popolare europea e per distribuire coperte termiche prima del Consiglio regionale in programma. L’iniziativa proseguirà, poi, dentro il Palazzo attraverso la discussione di una mozione urgente del Gruppo +Europa con Emma Bonino che chiederà alla Giunta di dialogare col Governo affinché si riaprano i porti italiani e si ricominci ad accogliere. Domani sera invece saremo in presidio al fianco del Comitato “20 maggio – Insieme Senza Muri” dalle 18:30 in Piazza della Scala con un drappo bianco per lo stesso motivo.

Strage di popoli