Cosa leggere nel week-end #9

Eccoci nuovamente con la rubrica sui consigli di lettura per il fine settimana dell’associazione Enzo Tortora.

Sul Manifesto, “la narrazione tossica di Salvini, Meloni e 5Stelle contro i migranti e gli intellettuali prospera su culture e informazioni approssimative, non verificate o inventate”: una riflessione su democrazia e populismo di Antonella Soldo.

Sull’Huffington Post, Marco Perduca ci ricorda che “la Corte Penale Internazionale compie 20 anni ma in Italia nessuno lo sa”.

Il consigliere regionale di +Europa, Michele Usuelli, sull’immunità di gregge raggiunta sui vaccini in Lombardia, intervistato dal nostro Massimiliano Melley su Milano Today. Su Affari Italiani: “i radicali milanesi intervengono in Regione per ottimizzare la sanità lombarda”, facendo approvare 27 emendamenti, di cui 13 su questioni di sanità.

Sul Corriere di lunedì scorso, una proposta per una riforma della scuola che tolga dalle strade i figli di chi non può permettersi seconde case, baby sitter per i più piccoli o corsi all’estero per imparare una lingua; “non dobbiamo stupirci se ragazzi lasciati tanto a lungo con nulla da fare sono attratti dalla criminalità, molto abile a reclutare ragazzi delusi dalla scuola e annoiati”.

Ancora dal Corriere della Sera, l’illusione chiamata Brexit: il sogno di un’uscita indolore dall’Europa si è rivelato un incubo per la Gran Bretagna.

Per rimanere in ambito internazionale, ratificare gli accordi di libero scambio con il Canada e il Giappone significa rafforzare l’interesse nazionale: sul Foglio, “Ceta e Jefta, perché sì”.

Smartphone, social, app e giornali: come si informano i nuovi parlamentariCe lo racconta il Sole24Ore.

E’ tutto, buon weekend!

Cosa leggere nel week-end #9
Tagged on: