Support don’t punish

Cannabis/Dibattito a Piacenza: Ass. Coscioni “Cannabis erba della morte di pregiudizi e proibizioni ma di vita migliore per migliaia di persone anche in Italia

In occasione del dibattito sulla cannabis “L’erba della morte” organizzato a Piacenza da esponenti della Lega, Marco Perduca, già senatore Radicale e coordinatore delle iniziative antiproibizioniste dell’Associazione Luca Coscioni ha diffuso una nota stampa in cui ricorda che “dopo millenni di uso tradizionale, rituale, magico e sacro, finalmente anche l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha deciso di avviare una ‘revisione critica’ della cannabis perché sempre più studi ne dimostrano i positivi impieghi terapeutici e sempre più governi allentano le punizioni per il suo uso anche per fini non medico-scientifici”.

Il dibattito di Piacenza è promosso dall’assessore leghista Luca Zandonella, con deleghe a Sicurezza, Politiche giovanili, Identità e tradizioni e Partecipazione e Massimo Polledri, neuropsichiatra infantile e già senatore della Lega (espulso per dichiarazioni omofobe).

“Il Governo Conte ha affidato al Ministro leghista Fontana le competenze per le ‘politiche anti-droga’” prosegue Perduca “un politico che notoriamente non ha esperienze né competenze in materia ma che vorrebbe riproporre “tolleranza zero” e “lavori socialmente utili per i drogati”… gli invieremo i libri “La cannabis fa bene alla politica” che contiene tutte le informazioni normative italiane USA e “Terapie Stupefacenti” che approfondisce le qualità terapeutiche della pianta proibita sulla base di studi italiani e internazionali – pubblicati dall’Associazione Luca Coscioni per Reality Book – per aggiornarlo sui più recenti sviluppi in materia di cannabis nel nostro paese e nel mondo, anche perché l’Italia è uno dei produttori di infiorescenze per impieghi terapeutici. Spero che in futuro” ha concluso Perduca “la Lega voglia organizzare dei confronti pubblici, e politici, sul tema che ormai è diventato un vero e proprio fenomeno culturale anche in Italia”.
Per approfondire:

https://ilmanifesto.it/loms-sdoganera-la-cannabis-medica/

Le informazioni della presenza delle sostanze proibite ne mondo raccolte nel World Drug Report pubblicato dall’Onu il 26 giugno scorso

Che fine ha fatto la Relazione del governo sulle droghe?

L’OMS all’inizio di giugno ha avviato una raccolta di studi e opinioni ufficiali e indipendenti

Ass. Coscioni all’OMS per la revisione della ‘Cannabis’

Support don’t punish