Avvio campagna “Aborto al Sicuro” domani venerdì 16 novembre dalle 17.00 nella sala Ghilardotti del Pirellone

Radicali/Lombardia 

Avvio campagna “Aborto al Sicuro” domani venerdì 16 novembre dalle 17.00 nella sala Ghilardotti del Pirellone 

Milano, 15 novembre 2018

Domani venerdì 16 novembre si terrà la conferenza stampa di lancio della campagna “Aborto al Sicuro”, una proposta di legge regionale di iniziativa popolare per la reale applicazione della legge 194 in Lombardia. A quarant’anni dalla pubblicazione delle “Norme per la tutela sociale della maternità e sull’interruzione volontaria della gravidanza” sono ancora i Radicali (Associazione Enzo Tortora Radicali Milano, l’Associazione Luca Coscioni, Radicali Italiani) a farsi promotori della battaglia per il diritto alla libera scelta, teoricamente tutelato dalla legge del 1978, ma ostacolato nel quotidiano.

In Lombardia le donne faticano a vedere riconosciuto il proprio diritto ad un aborto sicuro, a ricevere informazioni sulla sua prevenzione e ad accedere ad ogni metodo contraccettivo, d’emergenza e non. In concomitanza alle difficoltà di accesso ai servizi, si registrano sempre più frequenti notizie relative all’aumento numerico degli aborti clandestini, soprattutto in esito all’impiego di farmaci abortivi acquistati via Internet, con tutti i rischi che ne conseguono per la salute delle donne in particolare quelle in posizione di maggiore fragilità.

La proposta di legge mira a introdurre a livello regionale una serie di soluzioni che possano facilitare l’applicazione della L. 194/78, tramite: la costituzione di un centro di informazione e coordinamento, prevedendo anche un adeguato monitoraggio dell’obiezione di coscienza; la conferma dell’attribuzione ai consultori familiari di una funzione centrale nel favorire il percorso di accesso ai servizi; un’adeguata presa in carico dei casi urgenti e la garanzia della continuità terapeutica per le donne che si rivolgono alle strutture pubbliche e alle private accreditate per procreazione medicalmente assistita e/o diagnosi prenatale; informazione e accesso gratuito alla contraccezione in fase post-abortiva; la formazione del personale sanitario.

Già tantissime le adesioni al comitato promotore, che conta, ancora prima del lancio ufficiale, del sostegno di: Agita-mente, AGITE (Associazione Ginecologi Territoriali) – Lombardia, ARCI ATEA, Associazione Luca Coscioni, Associazione Radicale Enzo Tortora, Casa delle donne Milano, Casa per la Pace, Certi Diritti, CGD (Coordinamento Genitori Democratici Onlus), Consultori Privati Laici Lombardia, Coordinamento Genitori Democratici Milano, Donne Democratiche Lombardia, Federazione dei Verdi Milano, Movimento 5 Stelle Lombardia, NAGA, Possibile, PRO-CHOICE (Rete Italiana Contraccezione e Aborto), Radicali Italiani, Sinistra X Milano, UAAR Lombardia (Unione Atei, Agnostici, Razionalisti).

La conferenza stampa di avvio si terrà domani dalle 17.00 alle 18.00 nella sala Ghilardotti al quinto piano del Pirellone: saranno presenti tra gli altri la dott.ssa Marina Ravizza (ginecologa ospedaliera), Sara Martelli (coordinatrice campagna Aborto al Sicuro), dott.ssa Anna Uglietti (ginecologa ospedaliera), dott.ssa Daniela Fantini (ginecologa consultoriale), Avv. Marcello Pitta, Michele Usuelli (consigliere regionale di +Europa), Monica Forte (consigliera regionale del Movimento 5 Stelle), Paola Bocci (consigliera regionale del Partito Democratico), Barbara Bonvicini (presidente Radicali Italiani). Dalle 18:00 alle 20:00 è previsto un tavolo di raccolta firme in Piazza Duca D’Aosta (Stazione Centrale).

Avvio campagna “Aborto al Sicuro” domani venerdì 16 novembre dalle 17.00 nella sala Ghilardotti del Pirellone