Cosa leggere nel week-end #1

Car*,

 

abbiamo deciso di provare a condividere alcuni link interessanti, a mo’ di consigli di lettura per il week-end: il meglio della settimana secondo noi, per approfondire temi di interesse radicale e non. Ogni venerdì sera pubblicheremo sul sito i nostri consigli, ogni sabato mattina li condivideremo sui nostri profili social. Semplice e puntuale, speriamo anche utile.

 

Iniziamo subito.

 
“Mentre le città diventano sempre più ricche, intorno è il declino”: un’analisi dell’Espresso sulle diseguaglianze territoriali in Italia. La trovi qui.
 

L’opinione di Pierluigi Battista sul distaccamento dalla realtà dei partiti “dell’establishment” sul Corriere della Sera.

 

Italiani ultimi in Europa per la lettura di notizie online. Proviamo a recuperare cliccando qui.

 

IMMAGINE: L’APPARTAMENTO SPAGNOLO
Tra globalizzazione individualismo, la crisi identitaria di una generazione su Il Tascabile.

E il mondo radicale? Trovi l’analisi nel blog di Marco Perduca sull’Huffington Post.

A quarant’anni dall’approvazione, l’Espresso dedica uno speciale alla legge 194. Lo trovi qui.

L’Associazione Radicale Certi Diritti ha lanciato nei giorni scorsi la campagna Io Sono Intersex contro pregiudizi e stereotipi sull’intersessualità. Scopri di più.
 
Il ricordo di Enzo Tortora sul Dubbio a trent’anni dalla morte.
 

Nelle scorse settimane, il Corriere Milano ha dedicato ampio spazio a quattro società di Regione Lombardia. Vuoi scoprire come vanno le cose? [SPOILER: Non proprio benissimo] Clicca qui.

 

Infine, una notizia che ci rende molto molto felici: all’anagrafe del Comune di Milano, un bimbo verrà registrato come figlio di due mamme. Meraviglioso!

 

Per questo fine settimana è tutto.
Riposatevi, non bevete troppo.

 
 

Cosa leggere nel week-end #1
Tagged on: