Milano Democratica e Antiproibizionista

Il livello democratico del Paese si misura dalla spinta, e quindi dalla responsabilità, che hanno le grandi città nell’attuare politiche innovative sulla base delle nuove evidenze scientifiche europee ed internazionali.
 
Democrazia e Antiproibizionismo si coniugano nella necessità di applicare politiche innovative di ampio raggio: la Città Metropolitana di Milano strutturata in modo democratico e con responsabilità politica e di reale governo, potrebbe adottare in modo più efficiente politiche innovative grazie ai Fondi Europei, oggi sempre più indirizzati a quelle che sono le questioni sociali e di tutela della minoranze, e dunque della democrazia stessa.
 
Per questo abbiamo deciso di attivare lo strumento delle delibere di iniziativa popolare, proprio nell’ottica di pareggiare le reali richieste della società civile e delle persone con una politica che pone il freno al progresso.
 
Sono quattro le delibere di iniziativa popolare che abbiamo deciso di sottoporre alla popolazione milanese: la radice democratica sull’Elezione diretta del Sindaco Metropolitano grazie all’attivazione del Comune, un differente approccio alle politiche locali sulle sostanze stupefacenti con la Firma della Dichiarazione di Varsavia del 2016, un’attenzione alla sicurezza e alle politiche sociali con la creazione del servizio di Drug Checking e lo sviluppo sostenibile della vita notturna grazie all’istituzione del Sindaco della Notte.
 
Quattro delibere per una visione europea, tollerante e quindi libera della città.
 

Sostieni la campagna: firma l'appello!

Associazione Enzo Tortora — Radicali Milano | Privacy | Statuto